Quanti aeroporti ci saranno nel mondo?

Tra militari, privati, internazionali, ecc….un’infinità. Ma ce ne sono 7 dove le fasi di atterraggio e decollo devono essere compiute con estrema precisione e delicatezza.

1) Aeroporto Internazionale Toncontin (Tegucigalpa – Honduras)

L’aeroporto di Tegucigalpa, città più popolosa dell’Honduras, è uno dei più pericolosi al mondo. Collocato in una valle circondata da monti e con una pista di solo 2.200 m non è accessibile ai velivoli più grandi e pesanti.

@ egmTacahopeful

2) Aeroporto Internazionale Kai Tak (Hong Kong – Cina)

Chiuso nel 1998 e sostituito dal Hong Kong Lap Kok Internatinal Airport, era caratterizzato da un difficile avvicinamento alla pista 13. A causa di grattacieli e montagne infatti non era possibile effettuarlo direttamente.

@ commons.wikimedia.org/wiki

3) Aeroporto Internazionale Principessa Juliana (Saint Martin – Caraibi)

Lo scalo Principessa Juliana si trova sull’isola di Saint Martin nelle Antille Olandesi.

Con una pista di appena 2.180 m, l’avvicinamento dei velivoli avviene praticamente tra gli ombrelloni della Maho Beach. Spiaggia letteralmente incollata all’aeroporto.

@ matt.hintsa

4) Aeroporto Saint Barthelemy (Sant Barths – Caraibi)

Sempre nelle Antille Olandesi, a soli 10 minuti di volo dal Principessa Juliana, troviamo un altro aeroporto “bello pericoloso”.

Infatti l’atterraggio sull’isola di Sant Barths non è affatto semplice vista la poca lunghezza della pista e le forti raffiche di vento provenienti dal mare. Solo i piloti con una speciale certificazione sono autorizzati all’atterraggio.

@ billandcathy


Non sempre l’atterraggio è perfetto!

5) Aeroporto McMurdo (Antartide)

L’atterraggio sulla “Ice Runway” non è affatto facile per i piloti, sia per centrare esattamente la pista sia per non finire impantanati nella neve fresca.

La pista composta da ghiaccio e neve battuta viene tenuta aperta soltanto durante la stagione invernale, quando il ghiaccio è abbastanza solido a tal punto da resistere all’impatto degli aerei.

@ august allen

6) Aeroporto di Saba (Saba – Caraibi)

Ancora nel paradiso caraibico delle Antille Olandesi troviamo l’isolotto di Saba (appena 13 km²) dove l’aeroporto è stato ricavato da uno spuntone di roccia. Vista la lunghezza di appena 400 m è abilitato l’atterraggio solo ai Cessna.

@ nyargle

7) Aeroporto Courchevel (Savoia – Francia)

In Francia, precisamente in Savoia c’è un’altra pista di “ghiaccio”.

L’aeroporto dell’omonima località sciistica di Courchevel ha una difficoltà aggiuntiva….la pista non è in piano ma situata su una collina.

Anche per questo aeroporto è necessaria una certificazione speciale.

@ keepthebyte

 

Per concludere un video di un atterraggio in un aeroporto del tutto normale (quello di Bilbao – Spagna) ma con raffiche di vento decisamente fastidiose.

 

Quando si dice….avere le “palle esagonali” 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...