Posts contrassegnato dai tag ‘Norvegia’

Manca ormai poco più di un mese all’inizio del 2011 e la rivista Off Track Planet ha già pensato ad alcune mete da visitare per molti decisamente interessanti. Sulla sua pagina web infatti si può trovare l’articolo: 10 Places You Must Have Sex Around The World in 2011, ossia i dieci posti dove si dovrebbe fare sesso in giro per il mondo.

Diverse e variegate le mete da “visitare”:

  • Santorini (Grecia)

Secondo la rivista le spiagge dell’isola sono nude e le sue strade ludiche. Centinaia di persone si riuniscono per guardare il tramonto sopra il villaggio di Oia. Un romantico tramonto, qualche vestito in meno dovuto al caldo….e il resto vien da sè.

@ MarcelGermain

  • Isole Canarie (Spagna)

La costa di Fuerteventura (l’isola dell’arcipelago canario più vicina all’africa) cambia la sua struttura a seconda delle maree. Durante la bassa marea, si creano tante piccole piscine Jacuzzi all’interno delle insenature degli scogli presenti vicino le rive. Uno scenario decisamente adatto per scatenare la “fantasia”.

@ [Magec]

  • Jotunheimen (Norvegia)

Il Parco Nazionale di Jotunheimen (che significa casa dei giganti) è un insieme di vette e ghiacciai situati nel sud della Norvegia a 400km da Oslo. Senza elettricità e senza acqua corrente non sono molte le alternative per riscaldarsi.

@ Feffef

  • Kolmanskop (Namibia)

Kolmanskop è una città fantasma nel sud del Namibia. Nata nei primi anni del ‘900 quando venne trovato un giacimento di diamanti; esaurito nel 1954 la città è stata abbandonata a se stessa e le dune si sono riprese quello che una volta era loro. Sicuramente un’atmosfera affascinante, intrigante e soffice.

@ Abe21599

  • Carosello di Praga (Repubblica Ceca)

Costruito nel 1890 si trova nel parco Letna, attualmente è il carosello più antico ancora in funzione. Capisco il fascino dell’età, ma trovarci qualcosa di erotico!?! De gustibus non est disputandum

@ Swamibu

  • Spedizione con cani da slitta (Groenlandia)

Con il riscaldamento globale le temperature saranno “leggermente” più gradevoli, ma farlo su di una slitta in corsa non lo consiglierei a nessuno, al massimo in un sacco a pelo anche se richiede una grande abilità contorsionistica. Almeno il paesaggio suggestivo è assicurato.


@
christine zenino (chrissy575)

  • Manicomio Hellingly (Inghilterra)

Edificato nel 1903 nella piccola cittadina di Hellingly nel sud-ovest inglese. Costruzione in stile Vittoriano costringeva malati e personale a vivere sotto uno stesso tetto. Dal 1944 è abbandonato a se stesso e certamente non si hanno tutte le rotelle apposto se lo si sceglie per una notte di passione.

@ howzey

  • Festival della Fertilità (Giappone)

Honen Matsuri (Honen = Fertilità, Matsuri = Festa), è un festival che si svolge ogni primavera in Giappone in onore del “fallo”. Deve le sue origini alla religione scintoista secondo la quale tutti i fenomeni naturali sono espressioni di forza divina. Durante il Festival migliaia di “devoti” vanno a pregare al tempio del fallo, sfilano con carri allegorici a forma di grossi membri e bevono sake, neanche a dirlo in caraffe a forma di pene.

@ Leo Uehara

  • Treno di Cioccolato (Svizzera)

Un treno in stile Belle Époque e del cioccolato svizzero non possono non scatenare “dolci fantasie”.

@ Kecko

  • Bagni pubblici più grandi del mondo (Cina)

Realizzati completamente con materiali reciclati su una superficie di 30.000 metri quadrati garantiscono contemporaneamente i propri bisogni a 1000 persone. Orinatoi per tutti i gusti: a forma di bocca di coccodrillo, di Vergine Maria, ecc., ecc. Bhà!?!

Trovato: Qui

Annunci

Atlanterhavsveien in norvegese significa “Strada dell’Atlantico”.

La Strada dell’Atlantico è uno spettacolare percorso di circa 8 km che collega la costa continentale della Norvegia alla cittadina di Averøy, situata sull’omonima isola proprio difronte la costa.

Questo incredibile percorso salta di isolotto in isolotto attraverso ponti e curve impressionanti che immergono il viaggiatore in un’atmosfera del tutto entusiasmante e surreale.

La sua costruzione durò 6 anni, però dal 1989 anno della sua innaugurazione, è divenuta la seconda attrazione turistica più visitata dai turisti, riuscendo così a vincere nel 2005 anche il premio come migliore costruzione norvegese.

Il tratto più affascinante del percorso è quello relativo al ponte di Storseisundet; lungo 260 metri e dove si realizza sicuramente la curva più impressionante di tutto il tragitto.

Oltre a scorci emozionanti in alcuni periodi dell’anno con un poco di fortuna è possibile avvistare anche foche e balene.

Non a caso anche il quotidiano inglese The Guardian la segnalò nel 2006 come miglior viaggio su strada al mondo.

Un Road Trip sicuramente da intraprendere almeno una volta nella vita.