Posts contrassegnato dai tag ‘Youtube’

Discesa estrema….il ritorno

Pubblicato: 20 marzo 2012 in Web, Youtube
Tag:, , ,

Qualche tempo pubblicai un post intitolato Discesa Estrema!

Riprendeva la discesa folle in Mountain Bike dal punto di vista del biker tra le strette stradine di una cittadina, probabilmente sud-americana.

Oggi ho scovato un’altra discesa estrema altrettanto da brivido girata a San Pedro de Casta in Perù.

Dopo aver visto anche il precedente filmato qui, secondo voi chi è il più pazzo tra i due?

Dopo la prima parte delle 50 canzoni da viaggio pubblicate dal sito web The Jetpacker.com di qualche giorno fa e che potete trovare qui, ecco le seguenti 25 canzoni facenti parte della classifica.

25. Bon Jovi – Livin’ on a Prayer

24. Tom Petty & The Heartbreakers – Runnin’ Down a Dream

23. Eagles – Already Gone

22. The Beatles – Drive My Car

21. Edgar Winter Group – Free Ride

20. Steppenwolf – Magic Carpet Ride

19. Whitesnake – Here I Go Again

18. Lindsey Buckingham – Holiday Road

17. Ray Charles – Hit the Road Jack

16. Creedence Clearwater Revival – Up Around the Bend

15. The Rolling Stones – Start Me Up

14. Sheryl Crow – Everyday Is a Winding Road

13. Sammy Hagar – I Can’t Drive 55

12. Bruce Springsteen – Born to Run

11. Supertramp – Take the Long Way Home

10. The B-52′s – Roam

9. Fleetwood Mac – Go Your Own Way

8. The Who – Baba O’Riley

7. Lynyrd Skynyrd – Free Bird

6. AC/DC – Highway to Hell

5. Johnny Cash – I’ve Been Everywhere

4. Willie Nelson – On the road again

3. Steppenwolf – Born to Be Wild

2. The Beach Boys – I Get Around

1. Rascal Flatts – Life Is a Highway

Vi è piaciuta la classifica? Cosa avreste tolto e cosa inserito?

A mio parere una dimenticanza non da poco da parte di Jetpacker è stata quella di Iggy Pop – The Passenger, una delle canzoni che probabilmente rappresenta al meglio il girovagare.

Come avrete potuto notare inoltre, nessuna canzone made in Italy fa parte della classifica essendo the Jetpacker un sito web oltre oceano.

Per rendere omaggio al bel paese ho deciso di inserire una canzone dei Sud Sound System, non perchè parla esattamente di un viaggio ma perchè chissà quanti di noi l’avranno canticchiata e ballata sul volante magari dirigendosi verso sud per le vacanze estive in Salento. 😉

L’articolo originale di The Jetpacker.com lo potete trovare qui

Buon viaggio! 🙂

Discesa estrema!

Pubblicato: 29 febbraio 2012 in Web, Youtube
Tag:, , ,

Non c’è molto da dire su questo impressionante video estremo scovato su Youtube.

Consiglio solamente la visione a schermo intero! Inoltre se utilizzate anche cuffie di buona qualità potreste addirittura riuscire a sentire i battiti del cuore del protagonista di questa mozzafiato discesa in bici.

Buon divertimento! 😉

Un pò di tempo fa il sito web The Jetpacker.com pubblicò una lista con le 50 imprescindibili canzoni da ascoltare durante un viaggio.

Secondo The Jetpacker, questi i criteri delle canzoni per entrare a far parte della lista:

1) Contenere l’emozione e la libertà del viaggio su strada; 2) Far passare il tempo velocemente; 3) Tenere sveglio il conducente; 4) Contenere testi facilmente cantabili; 5) Distrarre abbastanza da evitare le soste pipì; 6) Ovattare le continue lamentele del vostro amico/compagno di viaggio.

Sull’articolo originale le canzoni sono collegate per l’ascolto direttamente ad Itunes ma visto che non tutti hanno un account del prodotto Apple ho svolto il “lavoro sporco” di inserire direttamente i video Youtube delle canzoni.

Ragion per cui chiedo anticipatamente scusa per qualsiasi rimozione in futuro da parte di Youtube per violazioni di qualsiasi tipo.

50. The Proclaimers – I’m Gonna Be (500 Miles)

49. The Ramones – Blitzkrieg Bop

48. Phantom Planet – California

47. Eagles – Take It Easy

46. Smokey Robinson – Cruisin’

45. Eagles – Hotel California

44. Daft Punk – Around the World

43. Jackson Browne – Running On Empty

42. The Waiting – Tom Petty & The Heartbreakers

41. Lynyrd Skynyrd – Sweet Home Alabama

40. Eagles – Life In the Fast Lane

39. Tom Petty & The Heartbreakers – Free Fallin’

38. War – Low Rider

37. Allman Brothers – Ramblin’ Man

36. Van Halen – Panama

35. Mr. Blue Sky – Electric Light Orchestra

34. Billy Ocean – Get Outta My Dreams, Get Into My Car

33. Katrina and the Waves – Walking On Sunshine

32. Eddy Grant – Electric Avenue

31. Red Hot Chili Peppers – Road Trippin’

30. Nat King Cole – (Get Your Kicks On) Route 66

29. Guns N’ Roses – Paradise City

28. Chuck Berry – No Particular Place to Go

27. U2 – Beautiful Day

26. Foghat – Slow Ride


Interessante la prima parte? A breve un altro post con le seguenti 25 canzoni 😉

Della serie meglio tardi che mai, “surfando” su Youtube ho beccato il video: “Riders are Awesome 2011

Una raccolta adrenalinica dei migliori salti (moto, bici, skate, a piedi, ecc.) del 2011.

Godetevi questo mix di tecnica e follia! 😉


Se vi è piaciuto il genere, potete anche dare uno sguardo ai Miglior 10 salti “virali”.

Più o meno tutti abbiamo ascoltato quest’estate la notizia di Vladimir Ladhinzensky, “atleta” russo deceduto durante i campionati mondiali di Sauna. Uno sport apparentemente innoquo ma purtroppo questa volta finito male.

Ma ci sono altre azioni folli che non vengono svolte per attività sportive. Difatti in varie parti del mondo ci sono usanze, riti o semplici mode dove la stupidezza umana non ha limite.

  • Balconing

Anche questa è una notizia che sicuramente tutti abbiamo sentito quest’estate. “Tendenza” (se così si può chiamare) nata tra giovani turisti in visita in Spagna, soprattutto alle Isole Baleari. Consiste, dopo una notte all’insegna dello sballo, nel tuffarsi dal balcone delle proprie stanze d’albergo nelle piscine sottostanti.

  • Battaglia del fuoco di Nejapa

Per ogni anno ormai dal 1922, il 31 agosto, gli abitanti della cittadina di Nejapa (El Salvador) celebrano il santo patrono con una battaglia di “palle di fuoco”. Diverse le versioni sull’origine della manifestazione incendiaria: c’è chi sostiene che sia nata per ricordare la battaglia tra San Geronimo e il diavolo che si lanciarono tra loro palle di fuoco e c’è invece chi sostiene che è nata per ricordare l’eruzione del Vulcano di San Salvador che costrinse la popolazione a scappare dalle proprie case.

  • Matrimoni con sparatoria

Non tutti lanciano riso per celebrare i matrimoni. Difatti dagli Apaches del Nuovo Messico fino ad alcune tribù dell’Iraq e dell’Afghanistan passando per qualche paesino italiano, è usanza nei matrimoni sparare in aria per celebrare l’unione. Ma si sa, nei matrimoni si beve abbastanza ed a volte finisce in tragedia come il 9 agosto scorso quando lo sposo uccise padre e due zie con un kalashnikov.

  • Train Surfing

Pratica popolare ormai dal 2000, consiste nel “surfare” sui tetti dei treni in corsa. Ovviamente enorme il rischio di cadute da aggiungere al pericolo di tunnel e cavi dell’alta tensione. Solo nel 2009 sono stati 14 i morti.

  • Battaglia di Chios

Nella piccola isola greca di Chios, c’è un modo del tutto particolare di celebrare la settimana santa. Le due chiese ortodosse ogni anno si affrontano in una vera e propria battaglia di fuochi d’artificio. All’incirca 50.000 proiettili vengono lanciati verso i due campanili; vince chi per primo colpisce la campana dell’avversio. La tradizione cominciò nel 1889 quando gli invasori Ottomani confiscarono i cannoni degli isolani che risposero con le uniche armi rimaste a loro disposizione, fuochi d’artificio fatti in casa.

  • Baby Tossing Ritual

Nella cittadina di Solapur in India è tradizione lanciare i nuovi nascituri da un altezza di 15 metri. Questa tradizione, ormai vecchia di 500 anni consiste appunto nel lanciare i bebè dal tetto del tempio su un telo sostenuto dai devoti.

  • Extreme Ironing

Lo Stirare Estremo è sicuramente uno tra gli sport di rischio più assurdi. Nato nel 1997 dalla mente di Phil Shaw consiste nel trasportare un’asse da stiro con relativo ferro in luoghi non facilmente raggiungibili come cime di montagne, fondali marini, ghiacciai, ecc. e dare una bella stiratina a pantaloni, camicie e magliette. On-line anche una pagina web dedicata a questo sport che conta alla data di oggi 4055 iscritti.

 

Dopo aver visto i vari video, secondo voi…..sono cazzate o “sono cazzoni”???

Per il responso i commenti sono a vostra disposizione.

Dopo l’acquisizione della chiocciolina (@) da parte del Momà di New York, un altro simbolo dell’era digitale o meglio i prodotti di un simbolo dell’era digitale, vengono acquisiti da un museo di arte contemporanea newyorkino.

Al Guggenheim di New York è nata la prima biennale di video creativi griffata Youtube.

YoutubePlay, così il nome del “concorso”, nasce dalla collaborazione proprio tra Youtube e il museo della grande mela. Grazie a questo contest nell’arco di un anno sono stati raccolti oltre ventimila video provenienti da 90 paesi differenti.

Un vero e proprio Melting Pot digitale da cui sono stati selezionati dalla giuria le venticinque “opere” vincitrici che sono state proiettate sulle pareti del museo dal 22 al 24 ottobre.

Di seguito qualche video tra i miei preferiti presenti alla biennale. Se vi va di guardare i 25 finalisti o gli altri video in concorso, li potete trovare qui.

Buona visione!